Come fidelizzare la clientela per i professionisti del settore estetico

Ad oggi, stare al passo con i trend del momento è difficile ed in campo Beauty lo è ancora di più.

Ogni giorno si sente parlare di trattamenti innovativi, cosmetici miracolosi, nuove tecniche di massaggio e stare dietro a tutte le innovazioni diviene davvero difficile per i professionisti del settore estetico.

Per quanto riguarda i trattamenti corpo si sa che l’inestetismo più odiato è sicuramente la cellulite (per le donne) e l’adiposità (per gli uomini). I trattamenti da poter proporre sono tanti e come scegliere il giusto trattamento per rimanere al passo con le nuove tecnologie del momento?

La condizione che comunemente viene chiamata cellulite è una manifestazione cutanea localizzata soprattutto sui fianchi, sui glutei, sulle cosce. Per l’aspetto visivo che la contraddistingue è spesso indicata come “pelle a buccia d’arancia”. Fermo restando che si tratta comunque di un disturbo fisiologico, tipico delle donne, legato essenzialmente alla ritenzione idrica, accumulo di liquidi e micro formazioni di grasso sottocutaneo e problemi di microcircolazione sanguigna, spesso non si riesce a capire quanto è grave la situazione e come procedere per trattarla nel giusto modo.

L’adiposità invece è difficile da trattare tal volta, si tratta di adipe localizzato tipico soprattutto di chi ha il fisico “a mela”, e che tende quindi ad accumulare grasso nella zona centrale del corpo: addome e fianchi. Eliminare questo inestetismo è importante anche per prevenire malattie come diabete e sindrome metabolica che mette a rischio il sistema cardiovascolare.

Riconoscere lo stadio di cellulite ed adiposità è importante quindi, così da consigliare il giusto trattamento con cognizione di causa.

Il metodo che i professionisti dell’estetica possono utilizzare a loro vantaggio è sicuramente la termografia a contatto: strumento di facile utilizzo ed intuitivo che permette di rilevare anche i primissimi accenni di cellulite ed adiposità, anche quando non sono visibili ad occhio nudo.

Il metodo si basa su lastre a cristalli liquidi che a contatto con la zona da analizzare, rilevano lo stadio della cellulite e adiposità permettendo al professionista di selezionare il trattamento corretto. La clientela si fidelizza e la cliente avrà poi modo di vedere i risultati raggiunti, trattamento dopo trattamento, rifacendo la medesima analisi confrontabile con la precedente.